Appunti di serate osservative: diari, metodi di osservazione, acquisizione e elaborazione immagini.

Riprese effettuate il 01-08-2010 in località Bric Berton, Ponzone utilizzando una webcam Philips Toucam Pro al fuoco diretto del rifrattore acromatico da 150/900 - su montatura Celestron CGEM - di Franco Volpi.

Webcam controllata da software Qastrocam-2007-10-27 su Ubuntu 9.10 su portatile Acer Extensa 5235

 

Elaborazione n. 1

Decompresso file con Virtualdub

raw-2010.08.01-01h07m22s.avi ->  luna219m_vd.avi


registax 4.00

File -> Select    luna219m_vd.avi

tab Align
processing area 2048
alignmentboxsize 256
multipoint
compress
90

scelto frame 94 di 500
scelti 3 punti
Align
selezionato frame (365) (stacksize 56/500) low quality 90,0 %)
Limit

tab Optimize
Resample/Drizzle -> Metod: Mitchell
Factor: 1,5
Optimizer        -> Search Area: 4
Optimize

tab Stack
Stack

tab Wavelet
regolati cursori
save scheme luna219m_vd.rwv
Do All

tab Final
Hue 0
Saturation 0
Lightness 17

Save image luna219m_vd.png rinominato luna_20100801_01.png

 

luna_20100801_01

 


Elaborazione n. 2

NB: il file oggetto di questa seconda elaborazione è stato ripreso alcuni minuti prima del precedente. Nel frattempo è stata leggermnte corretta la messa a fuoco del rifrattore.

 

Decompresso file con virtualdub
raw-2010.08.01-01h01m06s.avi ->  raw-2010.08.01-01h01m06s_vd.avi


registax 4.00

File -> Select    raw-2010.08.01-01h01m06s_vd.avi

tab Align
processing area 2048
alignmentboxsize 256
multipoint
gradient
90

scelto frame 13 di 300
scelti 4 punti
Align
selezionato frame (285) (stacksize 31/300) low quality 90,0 %)
Limit

tab Optimize
Resample/Drizzle -> Metod: Mitchell
Factor: 1,5
Optimizer        -> Search Area: 4
Optimize

tab Stack
Stack

tab Wavelet
regolati cursori
save scheme wavelet_vd.rwv
Do All

tab Final
Hue 0
Saturation 5
Lightness 0
use cropping
Save image raw-2010.08_vd.png

GIMP
ridotto a 520 x 479 per eliminare difetto bordo
salvato  luna-2010.08.01_02.png

luna-2010.08.01_02

 

Un'altra ripresa di Bruno Cantarella, sempre con una fotocamera Canon compatta A550 con risoluzione 640x480 regolata a 15 fotogrammi al secondo, applicata al telescopio Schmidt-Cassegrain dell'Osservatorio di Cavatore.

La ripresa originale è un filmato AVI composto da 472 fotogrammi, decompresso con Virtualdub.

Avistack 1.81


File -> Load movie MVI_2449vd.avi

set alignement point
selezionato visualmente frame 471
selezionato punti riferimento  P1 e P2 con tasto sinistro e destro mouse
apply
align frames

impostati punti riferimento
set r point

tolti i punti su cielo nero
calculate quality
align reference points
stack frames


regolazione finale:

wavewlet
0.20 65; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 100;
save

mvi_2449vd_wvs_gimp

Un paesaggio lunare fotografato, un paio di mesi fa,  dall'amico Bruno Cantarella con una fotocamera Canon compatta A550 con risoluzione 640x480 regolata a 15 fotogrammi al secondo, applicata al telescopio Schmidt-Cassegrain dell'Osservatorio di Cavatore, un Celestron da 35mm in configurazione afocale con oculare da 40mm.

La ripresa originale è un filmato AVI composto da 478 fotogrammi, elaborato con tre diversi software:  Avistack, Iris e Registax.

Si tratta di tre pacchetti software per Windows, ma, in questo caso,  ho utilizzato gli ultimi due su un sistema Linux Ubuntu 9.10, attraverso l'"emulatore" Wine.

Per prima cosa, ho "decompresso" il filmato con il programma Virtualdub, altrimenti alcuni software, come Registax, non sarebbero riusciti a visualizzarlo.

Da notare, inoltre, che, al termine di tutte le elaborazioni,  ho dovuto rovesciare specularmente l'immagine prodotta da Avistack, invertita rispetto alle altre, utilizzando il programma Gimp.

Questo il dettaglio delle operazioni eseguite:

Avistack 1.81


File -> Load movie MVI_2448vd.avi

set alignement point
selezionato visualmente frame 462
selezionato punti riferimento  P1 e P2 con tasto sinistro e destro mouse
apply
align frames

impostati punti riferimento
set r point

tolti i punti su cielo nero
calculate quality
align reference points
stack frames


regolazione finale:

wavewlet
0.20 45; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 0; 0.20 70;
save

mvi_2448avistack_gimp_rifl

 

iris

iris 5.58

File -> Avi conversion
MVI_2448vd.avi

impostati nomi file sequenza  output per ciascuna banda:
Red    r
Green    g
Blue    b
Convert

Processing -> Aling & Stack (1)


Impostati nomi file sequenza:

Generic name    r
Red    r
Green    g
Blue    b

FFT size     256
selezionata intera serie di frame:
Selection number    478
Total number        478

Color

OK

Processing -> Unsharp Masking
Resolution    1,5
Contrast    3,1
Edge        1,0

Processing -> Gaussian     0,7

Processing -> Unsharp Masking
Resolution    0,7
Contrast    1,6
Edge        1,0

Save

mvi_2448iris



Registax V 4.0

procedura suggerita da  http://www.fisicaweb.org -> "Manuale.pdf"


File -> Select    MVI_2448vd.avi

tab Align
processing area 2048
alignmentboxsize 256
multipoint
compress
90

scelto frame 472 su 478
scelti 3 punti
salvati su MVI_2848vd.RAP
Align
selezionato frame (122) (stacksize 219/478) low quality 95,0 %)
Limit

tab Optimize
Resample/Drizzle -> Metod: Mitchell
Factor: 1,5
Optimizer        -> Search Area: 4
Optimize

tab Stack
Stack

tab Wavelet
regolati cursori
save scheme MVI_2448vd_20100404.rwv
Do All

tab Final
Hue -19
Saturation 7
Lightness -13
Save image


mvi_2448registax

17/P Holmes

18/11/2007

Riprese con Comet Catcher - 140mm f/3.6 su montatura tedesca. Guida con rifrattore 77mm 910mm focale

Pellicola negativa Kodak Ultramax 400ISO tirata a 800ISO successivamente digitalizzate le immagini.

Stazionamento impreciso, correzione possibile solo in AR. Cavo flessibile non funzionante, pertanto, anzichè usare la posa B, ho effettuato le pose con autoscatto e esposimetro in AUTO, per poter tenere aperto l'otturatore a tempo indefinito.


Effettuate 7 pose di 30 secondi ciascuna intorno alle 17.10 TU

 

Elaborazione con Iris

Registrazione 7 immagini.

Somma mediana di 7 immagini Immagine:holmes17p_mediana2_b7r2.jpg

Cavatore, osservazioni del 23/07/2007

M13 - "Prima luce" del CCD, al fuoco diretto del C35.

Messa a fuoco manuale

Eseguite n. 19 riprese di M13, oltre a una serie di riprese di Albireo. Eseguite poi n. 3 frame dark di 1s, 2s, 4s

Elaborazione delle immagini di M13 eseguita con IRIS 5.51 il 25/07/2007

NB: il software di gestione del CCD non salva correttamente i tempi di esposizione dell'header FITS dell'immagine (riporta sempre "0. secondi") Non sono quindi in grado di ricordare con quale tempo di esposizione sia stata eseguita la seguenza: probabilmente superiore a 4 secondi.

Per prima cosa ho dovuto rinominare le immagini salvate con prefisso "m13" e progressivo da "000" a "018" in "m13" e prog. da "1" a "19", in quanto Iris gestisce le sequenze con numerazione a partire da 1 e senza 0 non significativi.

1 - pretrattamento sottraendo a tutte le immagini il "dark4", più simile alla effettiva esposizione, menu "Pretrattamento -> Sottrazione dark", ottenendo la sequenza m13d

2 - "Trattamento -> Registrazione immagini stellari" della sequenza m13d, ottenendo la sequenza m13s

3 - "Trattamento - Somma di sequenza", della serie m13s, ottenendo m13somma19

Immagine:m13somma19.jpg

4 - "Visualizzazione - Equalizzazione d'istogramma" di m13somma19, ottenendo m13_20070723

Immagine:m13_20070723.jpg


25/07/2007 seconda elaborazione

eliminati n. 7 frames dopo controllo visuale. Ripetuta procedura precedente. Si ottiene:

Immagine:m13somma12.jpg

e, con equalizzazione

Immagine:m13_20070723_12.jpg

Tenere presente che, per queste immagini, è stato sottratto un dark con un tempo di posa probabilmente non corretto. Inoltre non è stato eseguito alcun flat field.

La Luna oggi

Il Sole oggi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

  
EU Cookie Directive Module Information